Autoproduzione in cucina dei germogli: facile, sana, economica

Se pensiamo che i germogli sono dei semi che si stanno trasformando in piante, capiamo perché sono così ricchi di vitamine A, C, E, sali minerali e amminoacidi essenziali. Le proprietà rinvigorenti e antinfiammatorie dei germogli erano già conosciute dai cinesi 5000 anni fa, tanto che li consideravano fondamentali nella dieta alimentare. Oggi, questo “super alimento” è considerato ideale per un’alimentazione sana e veloce e sempre più persone decidono di autoprodurlo. Da dove iniziare? Sul sito Germogliamo c’è tutto quello che ti serve per autoprodurre in cucina i germogli: il germogliatore, i semi e le istruzioni.
autoproduzione in cucina

Come funziona l’autoproduzione in cucina dei germogli

Avere un mini-orto in un angolo della propria casa è il sogno di tutti, soprattutto quando ci permettere di coltivare alimenti gustosi che abbiamo il piacere di mangiare ogni giorno. Nello shop di Germogliamo puoi scegliere il germogliatore in base alla funzione e all’estetica: il germogliatore di vetro e il germogliatore a 3 livelli. Il germogliatore in vetro non va innaffiato tutti i giorni quindi si può tenere anche al centro tavola o in piccoli spazi. Con il germogliatore a 3 livelli si fanno crescere circa 400 gr di germogli e si possono coltivare la maggior parte dei semi. Ora, non resta che acquistare dal sito le varietà di semi bio che desideri tra fieno greco, erba medica, mix gourmet, lenticchie rosse, cavolo rosso e broccoli.

Acquista l’occorrente per l’autoproduzione in cucina dei germogli

Ami la cucina sana e vuoi preparare prelibate ricette a base di germogli freschi? Con il germogliatore e i semi bio, acquistabili nello shop online Germogliamo, puoi autoprodurre e gustare ogni giorno germogli freschissimi, croccanti e nutrienti.

Back to Top